Rappresentante del Kuwait all’IPU a Israele: “Occupanti e uccisori di bambini”

MEMO. Giovedì, un rappresentante del Kuwait ha esortato la delegazione israeliana di lasciare la conferenza dell’Unione Interparlamentare (IPU) che sta svolgendo in Russia.

Il presidente dell’Assemblea Nazionale del Kuwait, Marzouq Al-Ghanim, ha detto alla delegazione israeliana: “Dovreste prendere le vostre borse e uscire dalla sala dopo aver visto le reazioni dei parlamenti onorevoli del mondo. Uscite dalla sala ora se avete un atomo di dignità… Occupanti e assassini di bambini”.

Ha continuato: “Dico ai brutali occupanti, se non vi vergognate, allora fate come vi piace”.

Al-Ghanim ha dichiarato al delegato israeliano che “rappresentano la forma più pericolosa di terrorismo, il terrorismo di stato”.

Il capo della delegazione del Consiglio nazionale palestinese (PNC) all’IPU, Azzam Al-Ahmad, ha affermato che le parole di Al-Ghanim esprimono il pensiero di tutte le nazioni arabe.

“Le parole di Al-Ghanim di fronte ai delegati accendono una luce sulle ferite dei Palestinesi”, ha affermato Al-Ahmad, che ha aggiunto che i parlamenti internazionali hanno preso coscienza delle sofferenze palestinesi nella loro richiesta per “l’autodeterminazione, la fine dell’occupazione israeliane e l’istituzione di uno stato indipendente palestinese”.

La 137° sessione dell’IPU è attualmente in corso a San Pietroburgo, in Russia. Sono presenti rappresentanti di 176 Stati sovrani, riuniti per negoziati e colloqui.

 

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"