Striscia di Gaza, giovane pescatore ucciso dalle forze israeliane

Gaza-Quds Press e PIC. Martedì pomeriggio, la marina israeliana ha ucciso un pescatore palestinese al largo di Beit Lahiya, nella Striscia di Gaza settentrionale.

Il pescatore, Nawwaf al-Attar, 23 anni, era stato ferito all’addome ed è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale, secondo quanto reso noto dal ministero della Sanità di Gaza.

Zakaria Baker, responsabile di un comitato di pescatori di Gaza, ha dichiarato che le autorità di occupazione, in seguito all’ultima aggressione militare a Gaza, hanno ridotto la zona di pesca a un miglio nautico.

Sulla base degli Accordi di Oslo, firmati dall’Organizzazione per la Liberazione della Palestina e Israele nel 1993, i pescatori di Gaza hanno il diritto di pescare e navigare in un’area di 20 miglia nautiche; tuttavia, Israele ha ridotto la zona di pesca a tre miglia nautiche.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"