Abusi sui minori palestinesi detenuti: un altro preoccupante rapporto

Ramallah – Infopal. Venerdì scorso (28 maggio), l'organizzazione internazionale per la difesa dell''infanzia (DCI) ha pubblicato un rapporto basato su 100 deposizioni e testimonianze di minori palestinesi tra i 12 e i 17 anni, tutti arrestati lo scorso anno.

Il rapporto si riferisce al periodo aprile 2009-aprile 2010.

69 di loro sono stati picchiati con bastoni ed armi, altri hanno subito violenza direttamente dai soldati israeliani e costretti con le mani legate per ore (97%); il 92% dei bambini palestinesi detenuti da Israele ha trascorso lunghe ore con gli occhi bendati.

Il 26% sono stati forzati in posizioni disumane per lungo tempo; 4 hanno ammesso di aver subito abusi sessuali ed altri 12 di aver ricevuto minacce e aggressioni a sfondo sessuale.

Questo rapporto è giunto alle Nazioni Unite.

Ogni anno Israele arresta circa 700 minori tra i 12 e i 18 anni.

Solo lo scorso mese sono stati 355 i minori palestinesi arrestati.

Tutti vengono arrestati solo sulla base di un sospetto (l'accusa manca nella maggioranza dei casi!) di aver lanciato sassi.

***

Si veda anche: http://www.youtube.com/user/AlJazeeraEnglish#p/u/8/gKuqGOiBQIE 

Nel video viene citato lo stesso rapporto di DCI (Defence for Children International).

Nel reportage si aggiunge che violenze e abusi sessuali avvengono anzitutto durante l'isolamento, in genere subito dopo l'arresto, quando ai minori palestinesi è vietato incontrare famiglie e avvocati.

Riporta anche il fatto che sono numerosi coloro che in seguito non raccontano quanto accadutogli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.