Dahlan accusa sia la presidenza sia il governo di aver deteriorato la situazione politica interna.

Mohammed Dahlan, membro del Consiglio Legislativo palestinese nel blocco di Fatah  ha sottolineato ieri che la causa palestinese sta attraversando una fase pericolosa. Per colpa dell’atteggiamento di Hamas. E ha assicurato che saranno i palestinesi a pagarne il prezzo più alto.

Dahlan ha chiesto a Hamas di fornire risposte chiare al popolo palestinese, di mettere in atto il programma politico promesso agli elettori, di risolvere la questione dei salari e di offrire protezione alla resistenza, di migliorare la situazione sanitaria e scolastica, e quella economica.

Dahlan ha anche chiesto al presidente Abbas di continuare con i passi che "possono garantire una buona condizione di vita al popolo palestinese". E di riposizione la causa palestinese alla situazione in cui era prima degli scontri interni tra il governo e le forze di Fatah, e di presentarla all’attenzione internazionale e araba.

Dahlan addossa la responsabilità della crisi attuale sia alla presidenza sia al governo palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.