Dal 1988 a oggi sono 71 i palestinesi morti nelle prigioni israeliane.

L’"Istituto internazionale per i diritti umani e la solidarietà", oggi ha elencato i nomi di tutti i palestinesi rinchiusi nelle prigioni israeliane morti a causa della mancanza di cure, delle torture e delle percosse.

L’ultima vittima è stata Jamal Sarahin, morto nella famigerata prigione nel deserto del Negev. Sarahin era un prigioniero "amministrativo", dunque senza imputazione alcuna. E’ morto di polmonite mai curata.

Con la sua morte, il numero di prigionieri deceduti nelle galere israeliane, dal 1988 a oggi, è di 71. Questa cifra non comprende quelli che sono stati assassinati durante l’arresto o che sono morti dopo il rilascio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.