Governo Haniyah: l’incontro a tre è la premessa per un'aggressione ancora più vasta contro il popolo palestinese.

Gaza – Infopal

Il governo palestinese guidato da Ismail Haniyah, ha lanciato l’allarme sugli incontri a tre, palestino-israelo-americani: "Possono rappresentare la fase preparatoria di una più ampia aggressione contro il popolo palestinese". E ha espresso preoccupazione per il proseguimento nella collaborazione per la sicurezza "contro la resistenza e contro le fazioni nazionali in base alla Road Map".

In un comunicato stampa, Taher an-Nuno, portavoce del governo, ha dichiarato: "Seguiamo con molto interesse l’incontro di Salaam Fayyad, il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa israeliano, Amos Gilad, e il generale americano William Frazer, a Gerusalemme. Un incontro organizzato pochi giorni dopo il brutale massacro a Betlemme, e a una settimana dall’olocausto commesso nella Striscia di Gaza".

Il governo giudica il proseguimento degli incontri di personalità palestinesi e capi israeliani, "un crimine contro il nostro popolo e i suoi valorosi caduti. Una copertura politica nei confronti dei crimini israeliani, un colpo al diritto nazionale".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.