Israele apre le dighe del Negev e allaga le strade di Gaza. La Striscia divisa in due parti.

Giovedì notte, le autorità israeliane hanno aperto le dighe nel deserto del Negev in direzione della Valle di Gaza provocando l’allagamento di molte strade alternative. 

Queste strade sono usate dagli abitanti della Striscia di Gaza da quando, a giugno di quest’anno, le forze di occupazione hanno bombardato quelle principali e i ponti. 

La decisione di Israele ha prodotto la separazione della Striscia in due parti: l’allagamento ha provocato la chiusura della strada Salahuddin, via di comunicazione tra nord e sud, e della strada costiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.