La Commissione nazionale intensifica gli incontri mentre le delegazioni delle fazioni tornano a Gaza

Gaza – Infopal. La “Commissione superiore nazionale palestinese” ha intensificato gli incontri al Cairo, con la speranza di raggiungere accordi sulle questioni rimaste in sospeso al termine del lavoro delle altre cinque commissioni.

Ieri sera, le delegazioni delle fazioni palestinesi sono partite verso la Striscia di Gaza, atttraverso il valico di Rafah.

Fonti speciali hanno rivelato al corrispondente di Infopal.it i principali punti di contrasto tra le fazioni: la questione dell’OLP e le modalità che devono assumere i lavori governativi durante il periodo transitorio, fino alle elezioni del Consiglio Nazionale.

Per quanto riguarda il governo, occorre ancora discuterne la natura, il programma e il proseguimento dei lavori del Consiglio Legislativo, oltre alla questione delle deleghe dei deputati.

Per quanto riguarda le forze di sicurezza, i punti in sospeso concernono le condizioni alle quali potranno lavorare, i mezzi per integrarle, la loro costituzione su base professionale e l’unità della loro azione e della loro autorità.

Per quel che riguarda infine la legge elettorale, essa verrà stabilita sulla base delle quote di rappresentanza  proporzionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.