Numerose operazioni delle brigate della resistenza palestinese contro postazioni israeliane.

Dal nostro corrispondente.

Brigate palestinesi in azione contro aggressioni israeliane nella Striscia di Gaza.

Beit Hanoun.

Fazioni armate della resistenza palestinese, guidate dalle Brigate Al-Qassam, hanno attaccato un battaglione di 15 militari israeliani appostati dentro un edificio, a Beit Hanoun, colpendolo con missili artigianali Al-Yassin e RPG, uccidendo e ferendo alcuni soldati. Elicotteri israeliani sono atterrati per soccorrerli.
Due bulldozer militari hanno cercato di proteggere i soldati assediati, ma sono stati attaccati e messi fuori uso da missili palestinesi.

Le Brigate Ali Mustafa, affiliate al Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina hanno dichiarato che un gruppo di combattenti si è scontrata con truppe israeliane a Beit Hanoun, e ha attaccato una jeep israeliana.

Jabaliya.

3 veicoli militari israeliani sono stati distrutti da militanti di Al-Qassam che hanno colpito postazioni di unità speciali dell’esercito israeliano. 

Le Brigate Al-Quds, l’ala militare del Jihad islamico, hanno rivendicato la responsabilità del lancio di un congegno esplosivo di 60 kg, che avrebbe fatto saltare in aria un tank israeliano in strada Karama, a est di Jabaliya.

Le Brigate hanno anche annunciato che un loro cecchino ha sparato a un soldato israeliano nell’area di Abd Rabbo, a est di Jabaliya.

Colpito l’insediamento israeliano di Sderot.

Nonostante le dichiarazioni del governo israeliano di voler porre fine, attraverso i massacri di Beit Hanoun e di altre aree della Striscia di Gaza, agli attacchi missilistici palestinesi contro Sderot e altre colonie, tra ieri e oggi una pioggia di razzi artigianali ha raggiunto l’insediamento ebraico.

In un comunicato stampa, l’ala armata di Hamas ha dichiarato di aver colpito con anti-missili un gruppo di militari israeliani appostati dentro un carrarmato, uccidendone e ferendone alcuni. Il veicolo militare sarebbe poi esploso.

Sempre le Brigate Al-Qassam avrebbero sganciato 4 missili Qassam contro postazioni militari israeliane a est di Juhr Ad-Deek, al centro della Striscia di Gaza.  

Le Brigate Al-Aqsa, la principale ala militare affiliata a Fatah, hanno rivendicato la responsabilità del lancio di un missile artigianale "Buraq3" contro la postazione militare israeliana di Nahal Oz, ai confini di Gaza.

Rafah.

Le Brigate hanno anche lanciato tre missili "Aqsa" contro Karem Abu Salem, a est di Rafah.

In un’operazione congiunta con le brigate della resistenza nazionale, hanno lanciato tre missili "Buraq 2" contro il valico di Sufa, a est di Khan Younis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.