Prosegue la pirateria israeliana: un pescatore palestinese sequestrato in mezzo al mare.

 

Gaza – Infopal. Il ministero dell’Agricoltura a Gaza ha riferito che, questa mattina, le motovedette israeliane hanno sequestrato un pescatore palestinese che si trovava su un peschereccio davanti alla spiaggia di Rafah, a sud della Striscia di Gaza.

Il ministero, in un comunicato stampa, ha spiegato che le unità appartenenti alla direzione generale della pesca hanno riferito che le motovedette israeliane hanno sequestrato il pescatore Zuhair Khalil Farahat e la sua imbarcazione.

Due giorni fa, le forze di occupazione hanno sequestrato due pescatori davanti alla spiaggia di as-Sudaniyah, nel nord della città di Gaza, mentre il mese corso hanno rapito 16 pescatori e 3 attivisti internazionali che si trovavano su tre pescherecci, in acque gazesi.

Il ministro dell’Agricoltura, Mohammad Ramadan al-Agha, ha condannato i ripetuti atti di pirateria israeliana e le persecuzioni contro i pescatori di Gaza.

Al-Agha ha chiesto alle associazioni di difesa dei diritti umani di intervenire presso gli israeliani per permettere ai pescatori palestinesi di lavorare e di poter mantenere le proprie famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.