30 Palestinesi rapiti dalle IOF in Cisgiordania e Gerusalemme

Cisgiordania-PIC. Le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno rapito 30 cittadini palestinesi, compresi bambini, durante campagne iniziate martedì mattina in Cisgiordania e Gerusalemme.

Secondo una dichiarazione dell’esercito israeliano, l’IOF ha rapito 15 palestinesi “ricercati” in Cisgiordania.

Secondo fonti locali a Ramallah, le truppe israeliane hanno invaso il villaggio di Deir Nidham e hanno rapito due bambini dalle loro case, identificati come Abdul-Rahman Tamimi e Ramez Tamimi.

L’IOF ha anche invaso la città di Silwad, nel distretto di Ramallah, e ha rapito un ex detenuto, Muhanad Shibrawi.

A Hebron/al-Khalil, l’IOF ha rapito due bambini identificati come Yusef Jawabreh e Salim Jawabreh, e un giovane, Baha Jawabreh, durante una campagna nel campo profughi di al-Arroub.

A Nablus, sono stati imprigionati due ex detenuti, identificati come Suleiman Abu Saliha e Majd Azem.

Due fratelli della famiglia Abu Zaina e un giovane, Husam al-Ghoul, sono stati rapiti dalle loro case nel campo profughi di Jenin.

A Gerusalemme, altri 15 cittadini sono stati fatti prigionieri durante una violenta campagna di polizia nel distretto di Issawiya, e sette giovani sono convocati per un interrogatorio.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"