Bimba palestinese di 6 anni travolta e uccisa dall’auto di un colone

14224767_10209326052121886_2162201383052900714_nBetlemme-PIC e Ma’an. Domenica mattina migliaia di Palestinesi hanno preso parte al funerale di Lama Marwan Mousa, la bimba di sei anni investita e schiacciata dall’auto di un colone israeliano, sabato sera, nella strada che porta all’insediamento illegale di Efrat.

Il funerale è partito dall’ospedale di Beit Jala dove la giovane e nuova vittima della violenza dei coloni era stata trasportata, dopo essere stata soccorsa dal servizio di emergenza israeliano Magen David Adom.

Secondo la testimonianza di locali rilasciata all’agenzia Ma’an, la bimba si trovava sul marciapiede, di fronte a casa, quando un’auto che viaggiava a tutta velocità l’ha colpita e nell’impatto le ha spezzato le ossa del collo.

L’abitazione di Lama si trova a Umm Rukba, nell’Area C di al-Khader, sottoposta per oltre il 60 per cento al controllo israeliano. L’edificio è vicino a una strada usata dai coloni dell’insediamento illegale di Efrat.

La piccola era nata nel 2010.

Nessun giudice israeliano ordinerà mai la demolizione della casa del colone che l’ha uccisa.

395678C

14232654_10209326052041884_4845684231653358228_n

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"