GPI: a ricordo della Nakba e per il diritto al Ritorno

18485336_1458608310869025_965812686329724882_nA cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. Il 14 maggio 1948, il giorno prima del termine del mandato britannico in Palestina, David Ben Gurion dichiarò la nascita dello Stato Ebraico in Palestina, conosciuto come Stato d’Israele.
Gli USA e l’URSS riconobbero subito il nuovo Stato al contrario dei paesi della Lega Araba.
Nel giro di pochi giorni, quattro paesi della Lega invasero i territori palestinesi che erano sotto il mandato britannico e si scontrarono con gli israeliani. Questa guerra passò alla storia come guerra d’indipendenza mentre i palestinesi l’hanno definita con il nome di Nakba.
Durante la Nakba, che significa letteralmente “catastrofe”, decine di villaggi furono completamente distrutti e più di 700.000 palestinesi dovettero abbandonare le proprie città e le proprie case. Molti di loro finirono nei paesi limitrofi principalmente in Siria, Libano e Giordania.
Ogni anno, dal 1948, il 15 maggio i palestinesi in tutto il mondo commemorano l’esodo palestinese invocando il diritto al ritorno.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"