Acque reflue di Ariel continuano a distrurre l’ambiente di Salfit

Salfit-PIC. Ariel, colonia nella Cisgiordania occupata, continua a scaricare le sue acque reflue nelle terre palestinesi a ovest di Salfit, causando inquinamento su larga scala di aria, acqua e suolo, secondo quanto affermato da fonti locali.

In questo periodo, i residenti si lamentano a causa di odori sgradevoli dovuti alla grande quantità di acque di fognatura provenienti da Ariel, in particolare con l’ondata di caldo che colpisce l’area.

Il flusso d’acqua ha già danneggiato la flora e la fauna nell’area di Wadi al-Matawi, tra Salfit e Ariel.

Molti agricoltori palestinesi hanno sofferto perdite agricole dopo che l’inquinamento risultante ha causato danni estesi ai loro terreni coltivati.

Si tratta di un problema è in atto da molti anni, poiché la colonia continua a gettare acque di scarico a Wadi al-Matawi, senza alcun rispetto per l’ambiente o per i residenti locali.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"