Due studenti feriti dalle forze israeliane in una scuola di Nablus

Ma’an e MEMO. Due studenti palestinesi sono stati feriti, giovedì, dopo che più di 20 coloni israeliani armati hanno fatto irruzione in una scuola palestinese nel sud di Nablus, nella parte settentrionale della Cisgiordania occupata.
 
Ghassan Daghlas, un funzionario dell’Autorità Palestinese che monitora l’attività coloniale nel nord della Cisgiordania, ha dichiarato a Ma’an che israeliani appartenenti alla colonia estremista Yitzhar hanno fatto irruzione nella scuola di Burin sotto la protezione delle forze d’occupazione israeliane mentre gli studenti stavano dando i loro esami finali.
 
Daghlas ha affermato che come risultato dell’invasione sono scoppiate alcune proteste con le forze israeliane che hanno utilizzato munizioni letali, proiettili d’acciaio rivestiti di gomma, gas lacrimogeno e granate stordenti nella scuola, provocando problemi respiratori in oltre 20 studenti a causa delle inalazioni di gas lacrimogeno. Due ragazzi sono stati feriti con proiettili rivestiti di gomma. Diversi sono stati trasferiti in ospedale per ricevere cure mediche.
I coloni israeliani hanno anche danneggiato due veicoli e le finestre di diverse stanze.
Traduzione di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"