Funzionario OLP: Decisione di cancellare accordi con USA ed Israele in vigore

Ramallah – Palestine Chronicle. Un alto funzionario dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP) ha dichiarato mercoledì che la decisione della leadership palestinese di cancellare tutti gli accordi e le intese con Israele e Stati Uniti è entrata in vigore immediatamente dopo la sua promulgazione.

Parlando alla radio Voice of Palestine, il Segretario Generale del Comitato Esecutivo dell’OLP, Saeb Erekat, ha affermato che la decisione è entrata in vigore immediatamente dopo essere stata promulgata dal presidente Mahmoud Abbas.

Martedì, Abbas ha dichiarato durante una riunione urgente a Ramallah che l’OLP e lo Stato di Palestina sono stati assolti da tutti gli accordi e le intese con i governi statunitense ed israeliano e da tutti gli obblighi che ne conseguono, compresi quelli per la sicurezza.

Erekat ha sottolineato che non solo Israele ha voltato le spalle al concetto alla base degli Accordi di Oslo, ma ha anche cancellato l’accordo e non si è impegnato a rispettarne gli obblighi.

“La risoluzione adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) nel 2012 ha riconosciuto lo status di osservatore non membro della Palestina nell’ONU e, quindi, ha determinato la nostra persona giuridica, come popolo sotto occupazione”, ha sottolineato.

Il funzionario dell’OLP ha sottolineato che l’attuale status quo non poteva andare avanti, e che Israele deve ora assumersi tutte le responsabilità e gli obblighi come potenza occupante, basata sul diritto internazionale umanitario, in particolare la Quarta Convenzione di Ginevra, del 1949.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"