Gerusalemme, 2141 coloni hanno invaso al-Aqsa la settimana scorsa

Gerusalemme – Quds Press. Decine di coloni si sono infiltrati nei cortili della Moschea Al-Aqsa a Gerusalemme, giovedì mattina, dopo quattro giornate intense di incursioni di massa.
Secondo il corrispondente di Quds Press, il numero di coloni è salito notevolmente, la settimana scorsa, a causa delle feste ebraiche, raggiungendo da domenica fino a giovedì mattina, i 2141.
In un comunicato stampa, il ministero degli Esteri palestinese ha dichiarato che il governo israeliano e i suoi collaboratori hanno raddoppiato le intrusioni sia come tipologia sia come numero, con il pretesto delle festività ebraiche.
Il ministero palestinese ha descritto le incursioni dei coloni ebrei dei giorni scorsi come “vere intrusioni” rafforzate dalla stretta protezione delle forze di occupazione e di polizia.
Il ministero ha sottolineato che alcune organizzazioni ebraiche invitano ad aumentare il numero di visitatori, richiedendo che superino i 300 al giorno, in modo da arrivare ad oltre 100 mila all’anno.
Ha anche osservato che le organizzazioni ebraiche ritengono che l’aumento delle “visite” aiuterà Israele a raggiungere i suoi obiettivi, cioè il  cambiamento della situazione storica e giuridica nella moschea.
Secondo quanto dichiarato dal ministero, il governo di Netanyahu continua a portare avanti i tentativi di divisione temporale della Moschea al-Aqsa, in attesa di completare quella fisica, cogliendo l’occasione delle festività religiose ebraiche per l’occupazione definitiva del luogo santo islamico.
Il ministero ritiene il governo di occupazione completamente responsabile di tale pericolosa situazione e delle sue ripercussioni, e delle conseguenze sulla ripresa  dei negoziati.
Il ministero ritiene anche l’invasione di al-Aqsa una “grande provocazione per il popolo palestinese e per i suoi sentimenti religiosi, un affronto palese al mondo arabo e musulmano, e un invito ufficiale alla trasformazione  del conflitto da politico a religioso”.
Traduzione di Heba El Roubeigy

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"