Gli USA considerano di rimpiazzare Abbas con Dahlan

Tel Aviv – Palestine Chronicle. L’ambasciatore degli Stati Uniti in Israele, David Friedman, ha affermato che gli Stati Uniti stanno valutando la possibilità di sostituire il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas con il leader dimesso di Fatah, Mohammed Dahlan.

E’ quanto ha commentato Friedman giovedì, durante un’intervista a Israel Today, vicino al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

Alla domanda se l’amministrazione statunitense stia valutando la possibilità di nominare Dahlan, che attualmente vive negli Emirati Arabi Uniti, come nuovo leader palestinese, Friedman ha risposto: “Ci stiamo pensando, ma non abbiamo nessun desiderio di ‘progettare’ la leadership palestinese”.

Il giornale ha sottolineato che, secondo i rapporti, gli Stati Uniti potrebbero sostenere Dahlan per rimuovere Abbas.

Friedman ha attaccato la leadership palestinese, riferendosi alla Cisgiordania come Giudea e Samaria.

“La leadership palestinese non sta servendo adeguatamente il popolo”, ha affermato.

Il funzionario statunitense ha aggiunto, riferendosi alla Cisgiordania, “credo che le persone in Giudea e Samaria vogliano una vita migliore. Il popolo palestinese deve capire che è possibile raggiungere un tale obiettivo”.

Friedman ha sottolineato che le terre della Cisgiordania appartengono ad Israele e che gli ebrei hanno il diritto di stabilirvisi.

Sostiene anche fortemente il riconoscimento degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale di Israele ed è il primo diplomatico ad assumersi la responsabilità del trasferimento dell’ambasciata degli Stati Uniti da Tel Aviv a Gerusalemme.

Il cinquantasettenne Dahlan è stato espulso dall’organo di governo di Fatah nel 2011, con l’accusa di complotto per rovesciare il presidente palestinese Mahmoud Abbas, e vive in esilio negli Emirati Arabi Uniti dal 2012.

Era l’ex-capo della Forza di sicurezza preventiva di Fatah nella Striscia di Gaza.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"