Haniya chiede all’Organizzazione per la cooperazione islamica di porre fine all’assedio della Striscia di Gaza

GazaQuds Press. Il capo del Governo palestinese di Gaza, Ismail Haniya, ha chiesto all’Organizzazione per la cooperazione islamica di agire al fine di attuare la decisione del suo governo di porre immediatamente fine all’assedio della Striscia di Gaza.
Durante un colloquio telefonico avvenuto sabato 14 dicembre, Haniya ha informato Ekmeleddin Ihsan Oglu, Segretario generale delll’Organizzazione per la cooperazione islamica, sugli sviluppi della difficile situazione umanitaria di Gaza, soprattutto alla luce dell’assedio israeliano, delle cattive condizioni climatiche e delle conseguenti nevicate ed inondazioni che hanno causato l’allagamento di decine di case palestinesi, causa a sua volta della tempesta di cui in questi giorni la Striscia di Gaza è stata testimone.
Haniya ha dunque esortato Oglu a mettere in pratica la decisione dei paesi islamici di rompere immediatamente l’assedio di Gaza ed introdurvi beni di prima necessità attraverso il valico di Rafah.

Traduzione di Salvatore Michele Di Carlo

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"