Irruzione delle forze israeliane nelle celle dei prigionieri palestinesi a Ashkelon

PIC. Le forze carcerarie israeliane hanno fatto irruzione nelle camere dei prigionieri palestinesi nel carcere di Ashkelon, nel quale sono detenute 45 persone, tra cui prigionieri malati.

Lunedì il Club dei Prigionieri ha dichiarato in un comunicato che la campagna di ricerca all’interno dei reparti è continuata fino alla sera.

Questi attacchi costituiscono una delle principali politiche di abusi che l’Amministrazione dell’occupazione carceraria persegue contro i prigionieri palestinesi.

Sin dall’inizio dell’anno scorso 2019, l’occupazione ha intensificato le irruzioni e le perquisizioni all’interno dei reparti dei prigionieri. I raid più violenti sono stati registrati nelle prigioni di Ofer, Negev e Raymond, specialmente da febbraio 2019 e hanno continuato fino a quest’anno 2020.

L’ultima irruzione è avvenuta nella prigione di Ofer, ed è stata la più violenta registrata nel 2020.

Traduzione per InfoPal di Silvia Scandolari

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"