La sicurezza dell’Anp riconsegna a Israele 6 soldati e un colono che si erano infiltrati nei TO

Soldati delle forze di sicurezza dell'Anp (foto da news.xinhuanet.com)

An-Nasira / Ramallah – InfoPal. Gli apparati della sicurezza gestiti dall’Autorità nazionale palestinese (Anp) hanno consegnato alle forze d’occupazione israeliane un colono ebreo che si era infiltrato nella città di Ramallah, nel centro della Cisgiordania. L’episodio segue di soli due giorni la consegna di altri sei militari, che erano penetrati nella città cisgiordana di Qalqiliya.

Lo hanno riferito ieri mattina i media di lingua ebraica, precisando che la consegna del colono era avvenuta la notte precedente, e che l’“intruso”, avendo infranto l’ordine militare che vieta agli israeliani di entrare nelle zone totalmente soggette all’Anp, era stato sottoposto ad interrogatorio.

Un paio di giorni prima, sei soldati erano stati “restituiti” a Israele insieme all’autovettura con la quale erano giunti fino a Qalqiliya.

Secondo dati palestinesi, dall’inizio del mese di aprile sono stati riconsegnati all’occupazione 25 tra soldati e coloni: un dato che suscita la rabbia dei palestinesi, soprattutto di fronte allo sciopero della fame dei detenuti connazionali nelle carceri israeliane, giunti ormai al diciottesimo giorno di astensione dal cibo.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"