Mamma e bimbi visitano papà prigioniero: arrestati

imagesRamallah-Quds Press. Mercoledì, le forze israeliane hanno arrestato una donna e i suoi due bambini, durante una visita al marito prigioniero. Ne ha dato notizia il Centro Ahrar per gli studi sui detenuti e per i diritti umani.

E’ quanto capitato a Nidal Ghannam al-Ghawadra, 29 anni, di Jenin, e ai suoi bimbi – Balqis, di 11 mesi, e Baraa, di 2 anni -, mentre facevano visita al papà detenuto, Muammar al-Ghawadra. Tutti e tre si trovano ancora in stato di detenzione nella prigione israeliana di Eshel.

Muammar è stato riarrestato nel giugno del 2014, dopo essere stato rilasciato come parte dello scambio di prigionieri tra Israele e Hamas, alla fine del 2011.

Arrestare i familiari durante le visite ai detenuti è parte delle torture psicologiche israeliane per indebolire il morale della popolazione palestinese, e rappresenta un’altra evidente violazione di ogni diritto umano.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"