Netanyahu deciderà se permettere l’entrata di Tlaib e Omar

Tel Aviv-MEMO. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu dovrà decidere se le parlamentari democratiche statunitensi Rashida Tlaib e Ilhan Omar potranno visitare Israele e la Cisgiordania il prossimo mese, secondo quanto riferito dai media locali.

Israele ha approvato una legge che vieta l’ingresso dei sostenitori del movimento di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) ed è in base a questa legge che Netanyahu potrebbe vietare l’ingresso delle parlamentari. Tuttavia, il ministero degli Esteri israeliano può essere esentato nei casi in cui negare l’ingresso di una persona potrebbe danneggiare le relazioni estere di Israele, secondo quanto riferito da Haaretz.

Secondo il documento, Netanyahu dovrà ora decidere se consentire l’ingresso alle due parlamentari.

L’onorevole Omar ha dichiarato mercoledì al Jewish Insider che lei e Tlaib hanno in programma di visitare la regione nelle prossime settimane.

Questa settimana, insieme a Rashida Tlaib, palestino-statunitense e all’attivista per i diritti civili John Lewis, ha presentato una risoluzione all’Assemblea per affermare il diritto statunitense al boicottaggio. La risoluzione non si riferisce specificamente al conflitto israelo-palestinese, ma è annunciata dal movimento Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) come una “risoluzione rivoluzionaria” che difende “la libertà di espressione ed il diritto delle comunità oppresse… di lottare in modo pacifico per i loro diritti”.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"