OCHA: 34 milioni di dollari necessari per contrastare la diffusione del coronavirus in Palestina

MEMO. L’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento dell’assistenza umanitaria (OCHA) ha annunciato che il piano per contrastare il coronavirus richiede 34 milioni di dollari per prevenire l’ulteriore diffusione del virus nei Territori palestinesi occupati.

Le Nazioni Unite (ONU) hanno sottolineato in un rapporto che la capacità del sistema sanitario palestinese di far fronte a un previsto aumento del numero di pazienti rimane gravemente limitata a causa delle sfide a lungo termine e delle carenze critiche che sta vivendo, specialmente nella Striscia di Gaza.

“La Cisgiordania e Gerusalemme occupata comprendono i gruppi più vulnerabili, le cui condizioni possono richiedere cure mediche estese, compresi gli anziani, le persone che soffrono di ipertensione, malattie polmonari, insufficienza renale, malattie cardiovascolari e diabete”, ha spiegato l’OCHA.

Descrive inoltre che le persone che vivono nei campi profughi e in altre aree povere e densamente popolate nei Territori palestinesi occupati sono maggiormente a rischio di infezione, a causa del sovraffollamento e dei sistemi sanitari inadeguati.

Le Nazioni Unite hanno sottolineato che il 27 marzo, l’équipe umanitaria regionale nei Territori palestinesi occupati ha lanciato una versione adattata del piano di risposta tra agenzie per affrontare il COVID-19, che copre i prossimi tre mesi.

L’organizzazione ha indicato che il team ha lanciato un appello per fornire 34 milioni di dollari per prevenire un’ulteriore trasmissione del virus nella terra palestinese occupata, per fornire cure adeguate ai pazienti infetti e per sostenere le loro famiglie, per mitigare i peggiori effetti di questa pandemia.

Le Nazioni Unite hanno confermato che fino ad ora è stato finanziato il 24% del piano di risposta preparato dall’équipe umanitaria regionale, compreso un accantonamento di 4,8 milioni di dollari che sarà presto concesso dal Fondo umanitario, dopo aver reindirizzato le prime assegnazioni standard assegnate dal fondo.

L’UNRWA ha inoltre lanciato un appello indipendente urgente, richiedendo 14 milioni di dollari per coprire gli interventi COVID-19 nelle sue cinque aree operative nei successivi novanta giorni.

Traduzione per InfoPal di L.P.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"