Palestinese apre il fuoco contro forze di occupazione a Gerusalemme

Gerusalemme-PIC e Quds Press. Giovedì pomeriggio, un giovane palestinese è stato ucciso dalle forze di occupazione israeliane dopo aver aperto il fuoco contro agenti di polizia nella Città Vecchia di Gerusalemme e averne ferito leggermente uno.

L’incidente è avvenuto al di fuori della Moschea di al-Aqsa, tra la Porta del Re Faisal e la Porta di al-Asbat (la Porta dei Leoni), secondo diverse fonti.

La polizia ha affermato che il giovane ucciso ha avvicinato gli agenti vicino alla porta di al-Asbat e ha aperto il fuoco contro di loro, ma questi hanno risposto immediatamente con raffiche di proiettili.

Poco dopo, la polizia ha isolato le aree intorno alla Città Vecchia e ha chiuso tutti i quartieri palestinesi, tra cui Silwan e Ras al-Amud, e i posti di blocco di az-Za’ayyem e Beit Hanina, ad est di Gerusalemme.

L’attacco è avvenuto poche ore dopo che un’auto a Gerusalemme aveva investito 12 soldati dell’esercito, ferendoli.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"