I Palestinesi commemorano la Giornata del prigioniero con manifestazioni in Cisgiordania e Gaza

WAFA. Martedì migliaia di palestinesi hanno marciato in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza per celebrare la Giornata dei prigionieri palestinesi.

A Ramallah, la popolazione locale – tra cui famiglie di prigionieri e amministratori -, hanno marciato verso il check-point militare israeliano a nord della città. I soldati hanno sparato gas lacrimogeni e granate stordenti contro i manifestanti poco dopo l’arrivo, costringendoli a disperdersi.

Proteste e manifestazioni simili si sono svolte nei centri di Nablus, Betlemme e Hebron, e nella città di Gaza, dove i palestinesi si sono radunati fuori dall’ufficio della Croce Rossa chiedendo l’intervento dell’agenzia umanitaria internazionale per garantire che i loro figli, detenuti nelle carceri israeliane, siano trattati nel rispetto delle leggi internazionali.

I manifestanti, che ostentavano le foto dei loro cari prigionieri, hanno chiesto la loro liberazione.

Almeno 6500 palestinesi sono attualmente incarcerati nelle prigioni israeliane per resistenza alla brutale occupazione.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"