Rapporto: a marzo, 21 aggressioni contro i giornalisti

giornalisti-nel-mirino-300x211Gaza-Quds Press. Il Centro d’Informazione di Gaza ha rilevato che durante il mese di marzo si sono verificati 21 casi di aggressione a giornalisti da parte delle forze d’occupazione israeliane. Il numero di tali attacchi ammonta ora a 61 dall’inizio dell’anno.

Nel suo rapporto mensile sulle violazioni, il centro ha dichiarato che le forze d’occupazione hanno accresciuto il numero dei loro atti arbitrari ai danni di giornalisti nei territori palestinesi.

Il rapporto, pubblicato nella mattinata di martedì 1° aprile dall’osservatorio del ministero dell’Informazione, elenca 21 casi di violenza contro giornalisti e fotografi palestinesi che sono stati compiuti dalle forze d’occupazione il mese scorso.

Si aggiunge inoltre che l’incremento nella tendenza a bersagliare i giornalisti con pallottole metalliche e granate di gas tossico si accompagna alla sempre più marcata determinazione nell’impedire ai reporter di documentare cortei e manifestazioni, come si è visto in occasione delle marce indette nella Giornata della Terra.

Il rapporto procede poi con l’esame dettagliato di tutte queste violazioni.

Traduzione di Giuliano Stefanoni

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"