Striscia di Gaza, 4 palestinesi uccisi e 645 feriti dal fuoco israeliano

Gaza-Quds Press e PIC. Secondo fonti mediche palestinesi nella Striscia di Gaza, venerdì sera due Palestinesi sono stati uccisi dalle forze di occupazione israeliane durante la loro partecipazione alla Grande Marcia del Ritorno. 645 sono stati feriti.

A migliaia hanno partecipato alla marcia.

Il totale delle vittime, dal 30 marzo scorso, data di inizio delle proteste, è salito a 39. I feriti sono

4279.

L’esercito di occupazione ha sparato contro i palestinesi che partecipavano alla marcia a est di Jabaliya, provocano la morte di due di loro.

I dati rilasciati dal Ministero mostrano che sono 174 i feriti trasportati negli ospedali nella Striscia di Gaza, mentre altri 378 hanno ricevuto un trattamento medico sul posto.

96 civili sono rimasti feriti con proiettili veri, altri 3 con proiettili di metallo rivestiti di gomma e 49 sono rimasti asfissiati dai gas lacrimogeni.

Tra i feriti che hanno raggiunto gli ospedali, due sono in condizioni gravi, 45 medie e 34 minori.

4 sono stati feriti al collo e alla testa, uno agli arti superiori, 3 alla schiena e al torace, due all’addome e al bacino, 56 agli arti inferiori.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"