Violenze dei militari israeliani contro i pacifisti del corteo di Bi'lin. Presenti Mustafa Barghouthi e un nobel per la Pace.

La consueta manifestazione di protesta nonviolenta del venerdì, a Bil’in, nei pressi di Ramallah, è stata accolta dalle forze militari israeliane con la solita dose di violenza: i soldati e la polizia hanno sparato lacrimogeni e proiettili.

Tra i partecipanti al corteo c’erano il ministro dell’informazione palestinese, Mustafa Barghouthi, e il premio Nobel per la pace del 1976,  l’irlandese Mairead McGuire.

Barghouthi è stato l’obiettivo del lanci di lacrimogeni, e la McGuire è stata colpita da un proiettile di gomma. Numerosi attivisti stranieri e giornalisti sono rimasti feriti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"