Abu Mazen sta per chiedere lo scioglimento dell’attuale governo per formarne uno di unità nazionale.

Dal nostro corrispondente.

Fonti informate hanno riferito che il presidente palestinese Mahmud Abbas sta per sciogliere l’attuale governo palestinese.

La stessa fonte, che preferisce rimanere anonima, afferma che il presidente Abbas inviterà alla formazione di un governo di salvezza nazionale e non di di unità, per la presenza di ostacoli nelle trattative tra lui e il primo ministro Ismail Haniyah proprio intorno alla formazione del nuovo governo.

Il presidente Mahmud Abbas ha annunciato di aver trovato l’accordo con il primo ministro Ismail Haniyah, in base al programma politico estrapolato dal documento della concordia nazionale, per formare un governo di unità nazionale.

Il presidente Abbas ha invitato il popolo palestinese a fermare lo sciopero e a tornare al lavoro.

Da parte sua il primo ministro Ismail Haniyah ha annunciato che l’accordo era previsto, perché era motivato dalla determinazione e dagli interessi superiori del popolo palestinese e dal rafforzamento dell’unità nazionale.

Haniyah ha spiegato che il nuovo governo sarà formato nei prossimi giorni, e ha invitato il popolo palestinese a mantenere il clima e l’ambiente adatto a terminare le trattative perché questo governo veda la luce.

In un collegamento telefonico, Salah Al-Bardawil, portavoce del gruppo del Cambiamento e Riforma nel Consiglio Legislativo, ha dichiarato che l’incontro tra Abbas e il premier Haniyah è stato positivo, e che al presidente è stato comunicato il nome del candidato al prossimo governo palestinese: Ismail Haniyah.

Al-Bardawil ha confermato che il presidente Abu Mazen ha accettato che a guidare il prossimo governo sia ancora Haniyah, al di là della composizione del governo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.