Accordo dei gruppi parlamentari sul ritorno di Dweik alla presidenza del Clp.

 
Ramallah – Infopal. Una fonte parlamentare palestinese ha rivelato che è stato raggiunto un accordo tra i vari gruppi parlamentari per chiudere il dibattito sul ritorno di Aziz Dweik al suo ruolo di presidente del Consiglio legislativo a Ramallah.

La ripresa dei lavori dovrebbe avvenire all’inizio della prossima settimana.

La fonte, che ha chiesto l’anonimato, ha riferito a “Quds Press” che tutti i gruppi e le liste parlamentari hanno raggiunto un accordo per mantenere Dweik come presidente del Clp fino all’apertura della prossima sessione, in conformità con le disposizioni della legge fondamentale e del regolamento interno del Consiglio.

Tuttavia, rimane la controversia sui compiti che Dweik dovrà svolgere: in questa fase si limiterà a sorvegliare le attività amministrative e finanziarie, in attesa di un consenso politico, a seguito del quale il presidente Mahmud Abbas convocherà la nuova sessione.

La fonte ha escluso la possibilità che Abbas in questo momento possa indire una nuova sessione del Consiglio legislativo: “Attualmente, il presidente Abbas non può convocare una riunione del Consiglio legislativo, per paura che ciò possa far cadere il governo di Salaam Fayyad, e tutti i decreti presidenziali emessi finora. Pertanto, per il momento tutto rimarrà invariato, almeno fino al termine della conferenza di Fatah, che si svolgerà il 4 agosto, e in attesa della risoluzione del conflitto interno alle correnti di Fatah. In attesa anche dell'esito degli sforzi degli egiziani per porre fine alle divisioni interpalestinesi. Inoltre, 13 deputati di Hamas saranno liberati da Israele nei primi giorni di settembre, così il movimento di resistenza islamica avrà di nuovo la maggioranza al Consiglio legislativo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.