Assedio alla Striscia di Gaza, sono 161 i malati deceduti.

Gaza – Infopal

Il portavoce del Comitato popolare contro l’Assedio a Gaza, Rami Abdo, ha reso noto che il numero di malati deceduti è salito a 161.

Oggi è deceduto il dott. Abdul-Karim Hussein Abu ‘Udah, 69 anni, residente nel campo profughi di an-Nussairat, e affetto da cancro al cervello. Avrebbe dovuto recarsi all’estero per le cure mediche, ma le autorità israeliane gli avevano concesso il permesso per giugno. Troppo tardi: le sue condizioni cliniche sono peggiorate portandolo alla morte.

L’uomo era stato sottoposto all’asportazione del tumore nell’ospedale ash-Shifa di Gaza, ma avrebbe dovuto sottostare a chemioterapia e a altri interventi. Tuttavia, la drammatica situazione sanitaria nella Striscia non consente ai malati di ricevere le cure necessarie.

Il secondo paziente deceduto oggi è Yassin Qunaita, residente nel quartiere di ash-Shuja’iyah, a est della città di Gaza.

Il portavoce del Comitato popolare ha affermato che centinaia di malati sono a rischio di morte a causa dell’assedio e del rifiuto, da parte delle autorità israeliane, di concedere autorizzazioni per il trasferimento all’estero. Quest’anno, Israele ha rigettato a 1285 pazienti il permesso di lasciare la Striscia di Gaza.

Abdo ha sottolineato che tali pratiche ingiustificate rappresentano una condanna a morte per i malati in attesa di cure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.