Bourin dichiarato ‘zona militare chiusa’ per impedire una marcia contro colonie e Muro

Nablus – InfoPal. Bourin, villaggio palestinese a sud di Nablus, a nord della Cisgiordania occupata è stato dichiarato questa mattina dalle forze d'occupazione israeliane “zona militare chiusa”.

Identico episodio era accaduto di recente quando i residenti di Bourin hanno tentato di spostarsi dal villaggio per raggiungere altri connazionali nelle manifestazioni di protesta contro colonie illegali israeliane nei territori palestinesi occupati e Muro d'Apartheid.

I militari israeliani hanno circondato il villaggio con camionette e soldati e hanno lanciato gas lacrimogeni e proiettili rivestiti di gomma, ma di acciaio all'interno, contro persone e abitazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.