Cambio radicale di strategia per le Brigate Al-Aqsa: "Se l'assedio contro i palestinesi non cesserà, trasferiremo la resistenza al di fuori della Palestina".

Le Brigate Al-Aqsa, l’ala militare di Fatah, hanno minacciato di trasferire l’Intifada e la resistenza al di fuori dei confini della Palestina se l’assedio non verrà tolto.

In un comunicato diffuso oggi, le Brigate hanno accusato Israele, gli USA e tutti i paesi collusi con loro, di portare avanti una politica di assedio e boicottaggio che sta affamando e uccidendo la popolazione civile. Le Brigate hanno poi minaccaito di attaccare gli interessi economici e civili degli Stati Uniti nei paesi coinvolti nell’assedio, e anche in Palestina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.