Comitato palestinese: 'Israele sta operando una morte lenta e silenziosa sui prigionieri'

Gaza – InfoPal. Il comitato per i prigionieri palestinesi avverte: “Israele sta operando un assassinio lento nei confronti di detenuti e palestinesi, anche grazie al silenzio pubblico”.

In occasione della 'Giornata mondiale contro la pena di morte', lo scorso 10 ottobre, il comitato si è appellato alla comunità internazionale perché trovi il coraggio e la propria responsabilità nel fermare le disumane pratiche di Israele contro i prigionieri.

“Oltre ai 140 casi di decessi in prigione tra assassini mirati (prigionieri freddati) e coloro che hanno perso la vita dietro tortura, esiste un mondo di detenuti e prigionieri sui quali si sta eseguendo una morte graduale e silenziosa”.

A tutela della vita umana dei prigioneiri palestinesi, tutti sono stati chiamati in causa dal comitato palestinese: dalle organizzazioni per i diritti umani ai tribunali internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.