Convegno: ‘Terra santa, Terra ferita. Dalla memoria alla profezia’.

 

 

TERRA SANTA, TERRA FERITA

dalla memoria alla profezia

 

 

 

  Un Convegno promosso da Pax Christi Italia in collaborazione con Caritas Italiana

 

  sabato 29 novembre 2008

 

Giornata  internazionale di solidarietà con il popolo palestinese

 

  FIRENZE –  Casa per la Pace –

 

 

 

PERCHE’ QUESTO CONVEGNO

 

 

 

·        Le chiese e i popoli che vivono oggi in Terra santa soffrono soprattutto per l’abbandono in cui vengono lasciati nel  portare il peso inenarrabile di una ‘memoria ferita’ e delle sempre più fragili speranze di pace. Il convegno vorrebbe essere una risposta ad un loro appello ‘per non dimenticare’ e per gettare ponti di solidarietà e carità cristiana.

 

·        Nel dicembre 2008 si celebreranno i sessant’anni dalla dichiarazione per i diritti umani: richiamando il sogno e l’impegno dei popoli di allora, ci sembra doveroso approfondire la situazione delle migliaia di persone che vedono calpestati ogni giorno questi diritti.

 

·        Dal 1977 l’ONU dedica il 29 novembre alla Giornata internazionale di solidarietà con il popolo palestinese; auspicando che il diritto alla sicurezza diventi una volta per tutte acquisito per il popolo israeliano e il diritto all’esistenza piena e prospera dello Stato d’Israele, non possiamo esimerci da considerare le condizioni di vita disastrose in cui versa il popolo palestinese, soffocato dal muro, da checkpoint, da colonie illegali e strade vietate nella sua terra, che non è ancora diventata uno Stato.

 

·        Pax Christi lancia ogni anno un’iniziativa per sostenere la Campagna Ponti e non Muri. Quest’anno sarà proposta proprio durante questo convegno.

 

·        La Carits Italiana, che collabora e partecipa al convegno, ha già dedicato alla Terra Santa un precedente Seminario sul Muro ed è da sempre impegnata in Medio Oriente e con la Chiesa di Terra Santa. Intende rilanciare percorsi di condivisione e comunione con le comunità cristiane, dal patriarcato Latino alle parrocchie.

 

 

 

QUALI OBIETTIVI

 

 

 

·        Creare un’occasione di ‘messa a fuoco’ delle pagine più trascurate della storia di ieri e dei nodi fondamentali da sciogliere affinché si giunga ad effettivi spiragli di pace. Memoria e profezia dunque, dove il ricordare diventa memoria viva e occasione di ricucitura nella consapevolezza. E dove la profezia si fa sguardo posato sulle concrete realtà di condivisione che i due popoli non hanno mai smesso di attivare congiuntamente. Ogni relatore avrà in consegna un focus ‘di novità’  e approfondimento sul tema assegnatogli.

 

·        Offrire alla comunità cristiana un momento di approfondimento sulla condizione di sofferenza dei popoli che vivono in Terra santa

 

Prima parte:  IL FUTURO DELLA MEMORIA

 

 

 

9.00 accoglienza. 9.30 apertura lavori.

 

UNA TERRA PER DUE POPOLI.

 

1948-2008: narrazioni parallele in sessant’anni di conflitto.

 

Intervento di UGO TRAMBALLI corrispondente de Il Sole 24ore

 

 

 

·        11.45- 12.30  CON LA NONVIOLENZA SI PUO’. esperienze e strategie di riconciliazione dalla società civile dei due popoli.

 

         – Intervento di HAFEZ HURAINI Coordinatore South Hebron Hills Commitee,

 

         – Comunicazione di MOHAMMAD ZEIDAN AHR Associazione per i diritti umani.                              

 

      pranzo

 

Seconda parte: PROFEZIA di PACE

 

 

 

·        15.00-16.30

 

TERRA SANTA TERRA FERITA.

 

Narrare oggi i drammi e le speranze dei due popoli in conflitto

 

  Intervento di FILIPPO LANDI Corrispondente RAI da Gerusalemme (da confermare)

 

    17.00.18.30 

 

COSA POSSIAMO FARE?

 

Ø      LANCIO DELL’ INIZIATIVA 2008-9 della Campagna Ponti e non Muri

 

Ø      proposte concrete (pellegrinaggi alternativi, microprogetti, gemellaggi)

 

intervengono: Silvio Tessari (Caritas Italiana) Nandino Capovilla (referente  Campagna Ponti e non Muri  Pax Christi Italia)

 

 

 

·        18.30-20.00

 

CHIAMATI AD ESSERE LIEVITO:

 

La Chiesa in Terra Santa

 

Ø      Le comunità cristiane in Israele e Palestina tra esodo, presenza e testimonianza

 

relazione di Mons. FOUAD TWAL Patriarca di Gerusalemme

 

    cena palestinese

 

 

 

 DOMENICA : a Fiesole, Eucaristia per la Pace presieduta dal Patriarca Twal

 

 

 

PER PARTECIPARE:

 

    iscrizione direttamente al convegno (5 euro).

 

    E’ necessario prenotare i pasti (10 euro) e l’eventuale pernottamento (18 euro a notte) alla Casa per la pace 055 -2374505  casaperlapace@paxchristi.it  entro il 20 novembre. Per info su COME ARRIVARE alla Casa www.casaperlapace.it 

 

>>>>>>>    INFO www.paxchristi.it    e-mail:  nandyno@libero.it 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.