Convocata la sesta Conferenza generale di Fatah.

Ramallah – Infopal. Il Consiglio rivoluzionario del movimento di Fatah, al termine della sua seduta d’emergenza (la trentasettesima sessione) tenutasi tra mercoledì e giovedì nella sede presidenziale di Ramallah, ha stabilito di convocare la sesta conferenza del movimento il 4 agosto 2009 nella città di Betlemme. La data coincide con l’80° anniversario della nascita del defunto leader fondatore, Yasser ‘Arafat – al quale sarà intitolata la conferenza – , e con il 20° anniversario della quinta Conferenza generale del Movimento. 

Il Consiglio ha inoltre decretato di fissare il numero dei membri partecipanti a 1550, com’è stato proposto dal Comitato preparativo, e ha chiesto al Comitato centrale e al presidente Mahmud ‘Abbas di garantire la partecipazione di tutti quelli che vivono all’estero e nella Striscia di Gaza: la loro presenza, si sostiene, è essenziale per lo svolgimento della conferenza nella data prevista.

Di seguito riportiamo il testo della dichiarazione del Consiglio rivoluzionario del movimento, letto davanti ai giornalisti dal segretario Hamdan Ashour:

Il Consiglio rivoluzionario del movimento di Fatah alla sua trentasettesima sessione (di emergenza), tenutasi nella città di Ramallah il 24-25/6/2009, e riguardante la VI Conferenza generale, accoglie:

1 – La decisione del Consiglio rivoluzionario riportata nel quinto punto della conferenza: “Chiedere al Comitato centrale della conferenza di effettuare i contatti necessari con i leader responsabili dovunque vivano; se impossibile, il Comitato centrale studierà altrimenti la possibilità di riunire la Conferenza in patria entro la data prevista”. 

2 – I risultati della riunione del Comitato centrale di tutti i membri a pieno titolo, tenutasi a ‘Amman, Giordania, dal 12 al 14 giugno 2009, per discutere i lavori del Comitato preparatorio e fissare la data e il luogo della conferenza

3 – Le discussioni che hanno avuto luogo in seno al Consiglio rivoluzionario alla trentasettesima sessione riguardo al tema, alla data e alla sede della VI Conferenza, durante le quali il Consiglio ha ascoltato i risultati dei lavori svolti dal signor presidente e dal Comitato centrale per contattare i paesi candidati per ospitare la Conferenza, che infine si è preferito organizzare in territorio palestinese. 

Di conseguenza il Consiglio rivoluzionario stabilisce:

Primo: l'adozione dei documenti approntati dal Comitato preparatorio e approvati dal Comitato Centrale nel suo ultimo incontro a ‘Amman, e la loro presentazione ai comitati della Conferenza perché li discutano ed espongano il loro parere.

Secondo: l'adozione e la ratifica, come stabilito dal Comitato centrale, del numero dei membri attivi partecipanti alla VI Conferenza generale proposto dal Comitato preparatorio, fissato a 1550 e approvato dal Comitato preparatorio senza alcuna modifica, e senza alcuna contraddizione con le norme di adesione definite dal Comitato preparatorio stesso e dal suo statuto interno.

Terzo: la convocazione della VI Conferenza generale del movimento per il 4 agosto 2009 nella città di Betlemme, in occasione dell’80° anniversario della nascita del martire e leader fondatore Yasser ‘Arafat, e del 20° anniversario della V Conferenza generale del movimento. Il Consiglio decide inoltre che il titolo della Conferenza sarà: “Conferenza del martire leader fondatore Yasser ‘Arafat”.

Quarto: la richiesta ufficiale al Comitato centrale e al signor presidente di adoperarsi per garantire la partecipazione di tutti i membri della Conferenza attualmente all’estero.

Quinto: la necessità di garantire la partecipazione di tutti i membri della Conferenza nella Striscia di Gaza e all'estero e l’impegno da parte del movimento a superare gli ostacoli a tale partecipazione, essenziale per lo svolgimento della Conferenza nella data prevista.

Sesto: la richiesta ufficiale al presidente, seguita alla consultazione con il Comitato preparatorio, di formare una commissione composta dal Comitato centrale, dal Consiglio rivoluzionario e dai miliziani del movimento, che supervisioni tutti i necessari preparativi per la VI Conferenza e garantisca la sua trasparenza e il suo successo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.