CRIMINALI DI GUERRA.

Da http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=5410


Le bombe usate da Israele contro i palestinesi a Gaza sono le GBU-39 che pesano 113 Kg ed hanno una potenza devastante.
I GBU-39 sono arivati a meta dicembre in Israele dopo l’apporovazione del congreso americano della loro fornitura a Israele e in vista di un attacco alle installazioni nucleari iraniane.
Israele sta usando indiscriminatamente queste bombe contro i civili palestinesi mentre tutte le cancellerie occidentali, in primo luogo quella americana, sanno che nella Striscia di Gaza non esiste nessun bunker dove i civili posso rifiugiarsi per salvarsi dai bombardamenti con le bombe GBU-39 che vengono sganciate dagli aerei israeliani.

L’uso delle bombe GBU-39 contro case, palazzi, moschee , ospedali, scuole e altri siti civili è un crimine contro l’umanità quindi tutti i governanti occidentali che in questi momenti stanno appoggiando Israele, giustificando l’atrocità con cui esso bombarda i civili palestinesi come “diritto di difesa di fronte al lancio di razzi Qassam”, sono complici dei crimini contro umanità che Israele sta compiendo a Gaza.
Le cancellerie occidentali sanno anche un’altra cosa: Israele ha dichiarato Gaza “zona militare chiusa”, mentre la Striscia di Gaza non è zona militare bensì civile, dove abitano circa un milione e mezzo di palestinesi che da due anni stanno affrontando un assedio criminale ed un embargo che fa mancare loro le più elementari risorse: cibo, medicine e carburante per riscaldamento e per produrre energia.

Tali cancellerie sono complici di Genocidio programmato da Israele a danno di un milione e mezzo di civili palestinesi. Israele, i suoi governanti e politici devono essere processati per crimini di fronte a un Tribunale internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.