‘Diversamente abili’ in testa al convoglio per Gaza

Bruxelles – Infopal. Sarà un gruppo di cittadini “diversamente abili” a guidare la carovana europea “Al-Amal” (Hope, la Speranza) che arriverà nella Striscia di Gaza all’inizio del mese di maggio, per fornire un sostegno alle sofferenze psicologiche e materiali dei palestinesi che vivono l’assedio per il terzo anno consecutivo.

Rami Abdoh, coordinatore della carovana europea, ha confermato che la partecipazione dei diversamente abili è giunta per sottolineare la necessità di aiutare con ogni mezzo gli assediati, e in particolare i nuovi invalidi causati dall’ultima aggressione israeliana. Il convoglio vedrà anche la partecipazione di molti medici, e trasporterà, tra le altre cose, un gran numero di sedie a rotelle elettriche e di attrezzature per non vedenti e non udenti.

Almeno dieci saranno invece le ambulanze, totalmente equipaggiate, che prenderanno parte alla spedizione: sei sono state donate da associazioni danesi, due da organizzazioni svedesi e due giungono dalla Francia.

Abdoh, in una dichiarazione alla stampa, ha confermato che le ambulanze e i camion carichi di materiali sanitari hanno già cominciato ad essere radunati nella città italiana di Milano, per poi essere diretti verso la nave che salperà da Genova alla volta del porto egiziano di Alessandria, e quindi verso la Striscia di Gaza attraverso il valico terrestre di Rafah.

Uno dei membri dell’iniziativa, di nome Bill, londinese e portatore di handicap, ha espresso grande felicità per la decisione di partecipare a “Al-Amal”, affermando di essere pronto ad affrontare il viaggio con tutte le sue difficoltà, “perché comprendo i bisogni degli invalidi di Gaza, divenuti tali in seguito all’aggressione israeliana”. Ha poi dichiarato che la sua partecipazione insieme agli altri diversamente abili “è un messaggio a tutto il mondo per comunicare la necessità di aiutare gli assediati, in particolare i malati e i disabili, che non ricevono cure per colpa dell’embargo e della chiusura dei passaggi”.

E' anche prevista la partecipazione di decine di parlamentari europei, oltre a numerosi attivisti provenienti da tutto il vecchio continente, nell’ambito degli sforzi profusi dalle associazioni europee che si oppongono al blocco israeliano.

Articoli correlati:

2009-04-21
In preparazione il convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza

 

Info:

The European Campaign to End the Siege on Gaza, (ECESG)

Info@savegaza.eu

Website: www.savegaza.eu

100 Crown House, London, UK

NW10 7PN

Tel: +44 (0) 20 8453 0919

Fax: +44 (0) 20 8453 0994

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.