Forze speciali israeliane uccidono 2 membri delle Brigate Al-Qassam e feriscono altri 4 cittadini.

All’alba di oggi, una forza speciale israeliana ha ucciso 2 membri della resistenza palestinese dopo essere penetrata nella zona di Karm Abu Muammar, vicino al passaggio di Sufa, a nord-est della provincia di Rafah, a sud della Striscia di Gaza.

Fonti mediche palestinesi presso l’Ospedale Europeo di Gaza hanno riferito che due cadaveri sono giunti questa mattina crivellati di proiettili e che altri 4 sono stati feriti, tra cui una donna.

Le due vittime, Karim Sha’ath and Muhammad Muammar, erano militanti delle Brigate Al-Qassam, ala armata di Hamas. 

Nella stessa incursone vicino al valico commerciale di Sufa, a sud di Khan Younis, l’esercito israeliano ha arrestrato 3 militanti delle Brigate Al-Qassam.

Testimoni locali hanno raccontato che una unità speciale israeliana è penetrata nel sud della Striscia, attraverso il valico di Sufa, e si è scontrata con un gruppo di resistenti delle Brigate Al-Qassam.

Dopo gli scontri, truppe israeliane hanno occupato i tetti di alcune case costringendo gli inquilini a evacuare.

A Khan Younis, le Brigate Abu Ali Mustafa, ala armata del Fronte Popolare per la liberazione della Palestina, hanno reso noto che un suo gruppo si è scontrato con i soldati israeliani nell’area di Fukhari.

Nel nord della Striscia, a Beit Hanoun, un aereo da guerra israeliano ha lanciato due missili contro un club sportivo, distruggendolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.