Giornalisti palestinesi condannati al carcere dalla corte israeliana

Gerusalemme. La Corte distrettuale di Gerusalemme ha condannato Kadir Shahin, 34 anni, e Muhammed Sarhan, 26, (entrambi gerusolimitani) a due mesi di prigione più sei mesi di libertà vigilata. I due lavoravano rispettivamente come reporter e produttore per al-‘Alam, canale satellitare iraniano in lingua araba.

Shahin e Sarhan sono stati accusati di aver riportato informazioni sull’inizio dell’invasione di terra israeliana nella Striscia di Gaza, avvenuta il 3 gennaio 2009, prima che fossero autorizzate dalla censura militare. Appostato al lato israeliano del confine, Shahin filmava i carri armati e i veicoli che trasportavano le truppe verso Gaza e mandava tutto in onda sul canale.

I procuratori della difesa hanno annunciato che si appelleranno contro la sentenza, argomentando che i loro clienti non intendevano recare danno a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.