Giornalisti sotto processo in Cisgiordania.

 

Ramallah – Infopal. Le forze di sicurezza palestinesi dell’Autorità Nazionale in Cisgiordania, ieri hanno rinviato a giudizio due giornalisti, Ala’a at-Titi e Asid Amarneh – corrispondente del canale satellitare al-Aqsa. L’Anp ha infatti vietato le trasmissioni del canale, in quanto appartenente a Hamas.

Il giornalista Ala’a at-Titi, corrispondente del canale satellitare al-Aqsa in Cisgiordania, ha dichiarato che il governo di Sala’am Fayyad “sta commettendo un massacro contro la libertà d’informazione e contro la legge palestinese, e sta creando problemi politici ai giornalisti, mettendoli sotto processo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.