Hamas: equa distribuzione dei ministeri tra Gaza e Cisgiordania.

Fonti bene informate all’interno di Hamas hanno riferito al corrispondente di Infopal, ieri, che il movimento è d’accordo sull’equa spartizione dei ministeri tra Gaza e Cisgiordania: 6 ministeri per Gaza e 6 per la Cisgiordania.

A Gaza saranno assegnati i seguenti ministeri: interni, affari religiosi, lavoro, comunicazione, sport e ministro senza portafoglio.

Cisgiordania: waqf civile, pubblica istruzione, giustizia, pianificazione, economia el turismo.

I criteri di scelta dei candidati: i ministri non devono essere deputati presso il Consiglio legislativo (possibilmente), non devono essere personalità politiche di spicco, devono avere un carattere forte ed essere professionalmente validi con esperienza nel loro settore di competenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.