Hamas: Israele tenta di far cadere il sistema politico palestinese

Dal nostro corrispondente.

Il gruppo parlamentare Cambiamento e Riforma, appartenente al movimento di Hamas, ha dichiarato che uno degli obiettivi del governo israeliano è quello di far cadere l’esecutivo e tutto il sistema politico palestinese.  

In comunicato diramato dal gruppo si legge: “L’aggressione sionista non porrà fine ai suoi massacri se non con la caduta del sistema politico palestinese eletto”.

 

Dopo il bombardamento della sede del gruppo parlamentare di Hamas, a nord di Gaza, il movimento ha fatto notare: "Non è strano che il nemico sionista, che sta effettuando un’operazione di sterminio di famiglie intere, di bambini e donne, di distruzione di infrastrutture, bombardi anche le sedi di associazioni palestinesi. E’ questo il suo obiettivo principale: distruggere il governo palestinese e annientare completamente la questione palestinese”.

 

E ha proseguito: "Quello che sta effettuando il nemico sionista in Palestina e Libano è una piccola parte di ciò che sta pianificando contro tutti i governi arabi e i loro popoli. Questo è un allarme per tutti i governi che ora sono silenziosi, incapaci di muovere un dito, e un invito a fermare questa aggressione vigliacca”.

Ha poi aggiunto che il fatto che Israele intenda annientare il sistema politico palestinese dovrebbe far desistere chi è propenso a seguire la proposta israeliana per un progetto nazionale palestinese nella forma "sion-americana" passando sopra alla volontà e alla scelta del popolo palestinese di resistere all’occupazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.