I ministri degli esteri dell’Unione Europea hanno espresso sostegno all’Iniziativa araba, ma non tratteranno con i ministri di Hamas.

I ministri dell’Unione europea hanno espresso sostegno all’Iniziativa araba.

Durante il vertice di Brema, in Germania, hanno accettato di collaborare con i ministri del nuovo governo palestinese che non fanno parte di Hamas. 

L’iniziativa araba comprende due punti sostanziali: "terra per pace" e "il diritto al ritorno dei profughi palestinesi in ottemperanza con la risoluzione n.194 dell’Onu".

La Commissaria Europea per le relazioni esterne, Benita Ferrero-Waldner, ha dichiarato che "i meccanismi temporanei per la consegna dei fondi rimarranno ancora a lungo", ma ha aggiunto che i ministri europei si sono accordati di intensificare gli sforzi di mediazione nella crisi mediorientale.

Da parte sua, in un comunicato stampa, il ministro dell’informazione Mustafa Barghouthi ha dichiarato che il governo palestinese rifiuta tutti i tentativi che oppongono differenze tra un ministro e l’altro del governo di unità. E ha chiesto di riconoscere il governo nella sua totalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.