I tagli all'elettricità nella Striscia di Gaza sono il preludio di una crisi medico-sanitaria nell'immediato

Gaza – Pal-Info. La situazione medico-ospedaliera nella Striscia di Gaza è seriamente a rischio; i continui e prolungati tagli all'elettricità mettono a rischio la salute e la vita di numerosi cittadini palestinesi.

Il portavoce dell'unità per i servizi medico-sanitari di Gaza, Adam Abu Salmiya, mette in allerta: “Le 15 ore di tagli all'elettricità, alle quali abbiamo dovuto sopravvivere in questi giorni, hanno creato uno stato di crisi in particolar modo nei pazienti affetti da malattie ai reni (in dialisi)”.

Si parla di un disastro umanitario già a partire da queste ore e nei prossimi giorni sarà ancora peggio.

“Non possediamo dei pezzi di ricambio per la manutenzione e/o la riparazione dei generatori, essenziali proprio nelle ore di taglio della corrente elettrica”, così conclude le sue allarmanti dichiarazioni, l'ufficiale sanitario che si appella alla comunità internazionale per un intervento immediato.

 

Articoli correlati:

http://infopal.it/leggi.php?id=15196

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.