Il governo Fayyad licenzia migliaia di dipendenti in Cisgiordania.

Ramallah – Infopal

Il governo di Salam Fayyad ha licenziato migliaia di dipendenti delle associazioni benefiche.

E’ l’ennesimo atto impopolare e di natura "politica" messo in pratica dal governo, non eletto, di Ramallah, contro i suoi avversari. Questa volta è toccato alle associazioni umanitarie che si occupano di sostegno alla sempre più estesa fascia debole del popolo palestinesi.

 

Jamal Bawatnah, ministro per gli Affari Religiosi nel governo di Fayyad, e presidente della Cassa della Zakat (tassa per beneficenza) nello stesso ministero, ha emesso un decreto che ne licenzia i dipendenti. Il decreto entrerà in vigore il 31 dicembre, per dare tempo ai nuovi comitati centrali da lui scelti di selezionare nuovi lavoratori da sostituire a quelli licenziati.

Il decreto prevede il licenziamento di  migliaia di addetti di diversi comitati e associazioni della Cassa della Zakat in Cisgiordania, tra cui compaiono ospedali, cliniche mediche, scuole, asili nido e altro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.