Il governo Haniyah 'licenzia' il rappresentante Onu per la Palestina.

Il governo Haniyah della Striscia di Gaza ha licenziato il rappresentante per la Palestina all’Onu, Riyadh Mansour, dopo che questi, nei giorni scorsi, aveva fatto pressioni per una risoluzione che dichiarasse Hamas "fuorilegge".

Ne ha dato notizia Tahir an-Nunu, portavoce di Hamas, durante una conferenza stampa a Gaza. 

Riyadh Mansour aveva proposto una risoluzione che definisca sia Hamas sia altre fazioni della resistenza palestinese "milizie illegali".

Concretamente, questo "licenziamento" non avrà seguito pratico, poiché il governo Hamas, democraticamente eletto dalla maggioranza del popolo palestinese, non è riconosciuto dalla comunità internazionale, che invece riconosce quello di Ramallah, nominato da Mahmoud Abbas. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.