Il Governo Haniyah promette di punire chi ha attaccato del campo estivo dell’UNRWA a Gaza

Gaza – Infopal. Il Governo Haniyah promette una severa punizione per coloro che hanno incendiato il campo estivo dell'UNRWA sulla spiaggia di Gaza.

Il portavoce del Taher an-Nunu ha dichiarato (23 maggio) inoltre la condanna del governo per un volantino distribuito anonimamente in alcune zone della Striscia riguardante questioni relative al lavoro dell'UNRWA.

Egli ha invece ribadito il ruolo positivo dell'Agenzia per il sostegno garantito per decenni al popolo palestinese, nonché per gli sforzi dimostrati dal suo direttore contro l'attuale embargo alla Striscia.

An-Nunu sottolinea inoltre che il Governo è tenuto ad assicurare sicurezza per tutti, nella Striscia, specialmente a chi lavora per l'UNRWA.

“Il Governo lavora seriamente per sapere chi sta dietro quest'incidente avvenuto all'alba di questa mattina (23 maggio) e la distribuzione dei suddetti volantini, mentre l'UNRWA deve proseguire con le sue varie iniziative per mettere a tacere ogni questione che a suo riguardo può insorgere tra i palestinesi”.

Il ministero dell'Interno e della Sicurezza nazionale ha dichiarato che “segue con attenzione quanto sta accadendo” in relazione agli incendi avvenuti al campo estivo dell'UNRWA sulla spiaggia di Gaza.

Il Governo ha infatti avviato un'inchiesta sull'accaduto per giungere a stabilire chi sono gli autori di quest'incendio.

Si ricorda che individui armati, di cui non si conosce l'identità, alle prime ore del 23 maggio hanno incendiato uno dei più grandi campi dell'UNRWA di Gaza, quello dei “Giochi estivi 2010”, organizzato per gli studenti della Striscia e la cui apertura era prevista per il 12 giugno, ovvero dopo la fine della scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.