Il premier Haniyah: ricostruiremo Gaza.


Gaza – Infopal. Ieri sera, alla presenza di ministri e leader di Hamas, e delle famiglie delle vittime dei bombardamenti israeliani, il premier di Gaza, Ismail Haniyah, ha affermato che il suo governo inizierà a ricostruire la Striscia di Gaza, le case e moschee distrutte dall'operazione Piombo Fuso.

“Il nemico ci ha colpiti con aerei e carrarmati – ha ricordato Haniyah -, ma il nostro popolo ha contrastato l'aggressione con determinazione e non si è mai arreso. A migliaia sono stati uccisi e feriti, ma noi siamo rimasti saldi”.

Il premier ha poi spiegato che il governo non ha abbastanza denaro, ma ha dignità, e ricostruirà la Striscia di Gaza. E ha sottolineato che, nonostante le promesse internazionali e delle tante conferenze organizzate per Gaza, nessuno ha ancora mantenuto l'impegno di ricostruirla. Anzi, il sostegno a tali iniziative “va a partiti e canali che sono molto lontani dalla realtà e dalla sofferenza della popolazione di Gaza”. E ha aggiunto che tale supporto finanziario è “policamente falso, perché comporta concessioni sulla terra, sulla sovranità e su Gerusalemme e combatte contro la determinazione e la resistenza, come accade in Cisgiordania”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.